Forum Replies Created

Viewing 8 posts - 9 through 16 (of 27 total)
  • Author
    Posts
  • in reply to: Oddities of relais #9503
    gvsoft
    Participant

    Amilcare thanks I'm doing other tests with other relais. I believe that the problem is due to the type of relay. That is between electromagnetic and electromechanical. The former are encapsulated in blocks, the latter are more visible and transparent and have lamella contacts. I have
    some of these electromechanical but only go to 12v.
    Ciao

    in reply to: Program ESP, experiences #8784
    gvsoft
    Participant

    @Picmicro675
    The first programming tests of ESP_01 made me despair: he could not connect while programming the sketch and he always gave me not sync error
    Then sifting through the net I understood how it should be done: The ESP must enter programming mode leading to “0” logical GPIO_0 and after giving voltage bring to “0” reset pin and then release it. This is the only way to carry out all the programming. I also made a PCB just to facilitate these operations.

    • This reply was modified 2 years, 6 months ago by gvsoft.
    • This reply was modified 2 years, 6 months ago by gvsoft.
    in reply to: Oriolo vintage #8701
    gvsoft
    Participant

    Oriolo
    attento: i due pin RX/TX dell’ ESP servono anche per il caricamento dello sketch all’atto della compilazione, quindi NON devi connetterli ad una scheda Arduino mentre carichi lo sketch sull’esp.
    gvsoft

    in reply to: Oriolo vintage #8699
    gvsoft
    Participant

    Ciao,
    I don't understand your message: Esp8266-1 o altri si connette in rete utilizzando il protocollo wifi e fin qui non ci sono problemi se non quelli per errori di programmazione o di connessione. L’esp ha due pin RX/TX (valori di tensione 3,3V !!). A mio parere per connetterlo ad un nano o arduino_1 devi: 1) portare Tx/TX a valori di 5V oppure con partitore di tensione, 2) L’esp per dialogare con Arduino deve avere uno sketch caricato che effettui il dialogo sulla sua porta seriale connessa a sua volta con 2 pin di arduino utilizzando la libreria Software_Serial su arduino dato che questo utilizza i suoi pin rx/tx standard sui D0/D1. Esp deve essere programmato tramite l’IDE di arduino configurando la schedaesp8266 STANDARD” (se non ricordo male) e deve essere messo in condizione di accettare la programmazione altrimenti non caricherà mai lo sketch. .
    Se hai fatto già tutto questo allora il problema è un altro. A cosa ti serve far dialogare Arduino con ESP ?
    Posta eventuali sketch.
    Tutto ciò se ho capito il tuo problema.

    gvsoft

    in reply to: RESET A 7493 FROM EXTERNAL COMMAND #8468
    gvsoft
    Participant

    Dear ElectroFriends
    Riprendo il mio post del 24 us. per dare seguito a quanto avevo detto circa una mia teoria: ovvero ciò che in Hardware può risultare problematico, forse si può risolvere in Software.
    Ho messo in pratica ciò che avevo detto: tramite un piccolo sketch ho verificato quanto mi ero proposto. E la mia teoria FUNZIONA !
    Allora il 7493 viene connesso normalmente per conteggiare 16 impulsi ovvero il pin 12 (Q0) connesso con il pin 1 (Secondo clock).
    Il Clock (pin 14) viene fornito da un pin di arduino con cadenza di un secondo (transition H_L_H).
    I pin 2,3 (MR1,MR2) sono pin di reset e vengono connessi ad un pin di arduino e inizialmente posti a “1” logical. Così si azzera il contatore.
    Il ciclo comincia portando a “0” logico i pin MR1/M2 (ciclo normale di conteggio)
    Viene fornito il clock (H_L_H)
    Vengono conteggiati quanti impulsi di clock
    Raggiunto il numero di conteggi previsto e nel mio caso 12, il pin di reset viene posto a “1” logical: the 7493 si azzera portando tutte le uscite a “0” logical.
    Si riazzera il conteggio e si riprende il ciclo.
    Naturalmente tra una transizione e l’altra sempre un piccolo ritardo di qualche us.
    Greetings
    ps: AMILCARE COME SI FA A INSERIRE UNA IMMAGINE (?)
    (COPY / PASTE IS WORTH A TEXT)

    in reply to: RESET A 7493 FROM EXTERNAL COMMAND #8256
    gvsoft
    Participant

    Amilcare, scusa ma non ho capito il tuo messaggio
    Quale uscita del 7493 è a “0” ? Solo Q0/Q3 che cambiano stato in base al clock (verificato più di una volta) in modo binario.
    MR1/MR2 sono ingressi a quanto dicono i datasheet (con un AND) e li collego ad un pin di arduino che viene posto a “0” per avanzare il clock e a “1” per azzerarlo.
    Se questi due ingressi non vengono connessi o posti a zero logico il contatore si azzererà solo al sedicesimo impulso.
    ciao
    giovanni

    in reply to: RESET A 7493 FROM EXTERNAL COMMAND #8222
    gvsoft
    Participant

    Then,
    premetto che lo scopo di questo progetto è non solo modermizzare il vecchio progetto di 8 anni fa ma sopratutto recuperare il più possibile i dispositivi già presenti.
    The 74154 anche se vecchissimo è proprio uno di quelli.
    Io ho unaltra teoria: Ciò che non può essere facilmente risolvibile via Hardware (parlo sopratutto per i non esperti o principianti e io sono tra quelli) si può risolvere anche via software. Poichè il problema è sempre lo stesso (azzerare il 7493 al 12 impulse) ecco come a mio parere si può risolvere via software.
    0) Un pin di arduino pone a “1” logico i MR1/MR2 del 7493 (Condizione iniziale al setup per azzerare il 7493 all’ power on) per poi riportarlo a “0” logical.
    1) Il clock viene posto a “1” logical (il contatore rirmane fermo)
    2) Il clock al 7493 viene fornito da un pin di arduino quando i secondi dell RTC valgono zero o cinque (4 bit lower) TransizioneH-L-H
    3) Conteggiamo allora quanti clock vengono emessi.
    4) Poichè ne sevono 12 allora allundicesimo impulso (conteggio da “0” a “11”) un pin arduino pone a “1” logico Mr1/Mr2 del 7493 che si azzera.
    5) Riportiamo a “0” logico il suddetto pin
    6) Riprendiamo il ciclo ci conteggio
    Logicamente tra un impulso e laltro un ritardo di qualche us.

    Tutto ciò è ovviamente teorico: mi riservo di effettuare delle prove.
    Greetings
    gvsoft

    in reply to: RESET A 7493 FROM EXTERNAL COMMAND #8201
    gvsoft
    Participant

    PicMicro, leggo soltanto oggi i tuoi commenti.
    i tuoi suggerimenti sono utilissimi, ma non ho problemi di piedini o di numero di led: nel progetto che sto portando a termine uso: un max7219 per pilotare un display 7 himself, e per pilotare i dodici led uso un vecchio 74154 (decoder con 16 uscite che vanno a “0” singolarmente). L’ingresso di questo decoder (A0 / A3) viene connesso alle uscite di un 7493 che conta dodici impulsi Il mio problema iniziale (risolto parzialmente) è che questo contatore non si resetta all’accensione del sistema, ma presenta sulle uscite Q0/Q3 un valore casuale. Questo interferisce con la logica del progetto: the 7493 si azzera a 12^ impulso ma devo azzerarlo anche all’accensione. Accensione che in realtà dovrebbe essere “only one” ma se arriva un blackout ? (dalle mie parte capita….). Between the’ altro questo progetto è una riedizione di un vecchio orologio progettato ben 8 anni fa con un picf1684.
    Appena avrò finito pubblicherò lo schema elettrico e avrò piacere di leggere i Vs commenti.
    Ciao
    gvsoft

Viewing 8 posts - 9 through 16 (of 27 total)
VOTE