Stai visualizzando 8 post - dal 169 a 176 (di 289 totali)
  • Autore
    Post
  • #6204
    AvatarIvo
    Partecipante

    No non si può, se regoli la soglia minima a 12,5 la massima va a 15,9, se regolo la massima a14,6 la minima va sotto gli 11…

    #6206
    AvatarIvo
    Partecipante

    Forse lo zener é piú importante di quello che ho immaginato…

    #6208
    Amilcare
    Amministratore del forum

    Per i test aggiungi un led tra zener e massa anche se non lo vedi acceso a causa della bassa corrente ha comunque una tensione di soglia stabile che si sommerà alla tensione dello zener innalzando così il valore totale della tensione di riferimento. Un led rosso ha tensione diretta di circa 1,8V, giallo e verde sui 2V e infine blu e bianco sui 3V, tali tensioni sono indicative e dipendenti dalla corrente ma, comunque è un incremento che puoi avere. Sono convinto che nei cassetti un led lo trovi di certo

    #6210
    AvatarIvo
    Partecipante

    Si di led ne ho di tutti i colori, non sarebbe un problema, tuttavia, ho appena trovato una mezza dozzina di zener avvolti in una striscia di nastro con scritto sopra a mano 5V. (sperando che sia vero). Questa sera non ho il tempo di misurarli perché ho in casa ospiti ma domani li seleziono e cerco quello che ha il valore più vicino a quello da te indicato, sempre che tu non preferisca l’aggiunta in serie di un led.

    Direi che comunque il clone c’è. Quello che manca è un circuito di taratura affidabile dovuto alla riduzione al minimo dei componenti. Se riesco a trovare due valori di soglia accettabili, anche se non proprio i miei preferiti, lo tengo così com’è.

    #6212
    AvatarIvo
    Partecipante

    Riesaminiamo ancora una volta la procedura di taratura sulla base delle ultime modifiche, anche perché, come abbiamo detto, utilizzo un alimentatore variabile e non una batteria da caricare.
    Quello che non mi è tanto chiaro e la tua indicazione di tarare il trimmer R11 misurando sul suo centrale la metà della tensione di da te definita della batteria. Ora la domanda è la seguente: ma se io utilizzo un alimentatore variabile, quale valore di tensione devo dimezzare sul centrale del trimmer, la tensione di 12,5 o quella di 14,5?

    #6214
    Amilcare
    Amministratore del forum

    Schema diverso taratura diversa, poni lo alimentatore variabile alla tensione di spegnimento e regoli il trimmer fino a che non si spegne, così hai tarato la soglia massima.
    A questo punto abbassi la tensione fino alla riaccensione del led ed hai ottenuto la soglia minima.
    ripeti questa operazione almeno una volta per la sicurezza che le soglie sono esatte come da taratura.
    Con questo nuovo schema il potenziometro esterno è parte integrante del circuito e avrà al terminale centrale una tensione prossima a quella dello zener, ripeto PROSSIMA MA NON UGUALE il circuito si basa appunto sul fatto che lo operazionale per sua natura tende a adattare la sua uscita per portare all’ugualianza i suoi ingressi.

    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 2 mesi fa da Amilcare.
    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 2 mesi fa da Amilcare.
    #6221
    AvatarIvo
    Partecipante

    Rieccomi Amilcare, ho collegato tutto e ti aggiorno sul risultato dei test eseguiti che considererei quasi definitivi anche se non del tutto soddisfacenti, se paragonati a quelli ottenibili con il carica batterie originale, ma procediamo partendo dall’inizio.

    Come primo intervento ho sostituito lo Zener da 3,5V con uno dal valore di 5,22V ed ho aggiunto un trimmer da 100KOhm, come da te consigliato, alla resistenza da 33KOhm.

    In questo modo sono riuscito ad ottenere le soglie da 12,55V a 14,65V ma la regolazione è diventata molto problematica perché basta una ritocco di un quarto di millimetro per starare tutto e dover ricominciare daccapo con micro regolazioni che richiederebbero trimmer multi giri ma vista la criticità di regolazione temo che anche con un multi giri, se dello stesso valore Ohmnico, non sarebbe comunque agevole regolare le soglie. Da quel che ho capito sembrerebbe che il valore del trimmer originale R11 da 10KOhm risulti essere divenuto di valore eccessivo con l’inserimento del clone e lo stesso dicasi per il trimmer aggiunto in serie alla resistenza da 33KOhm. Dalle misurazioni fatte su entrambi i trimmer a taratura ottenuta, risulta che il valore di R11 tra il centrale e massa sia di circa 3KOhm mentre il trimmer in serie alla resistenza da 33KOhm sia di 4,7KOhm. Presumo che sostituendo i trimmer con il valore di 5KOhm si potrebbe ridurre notevolmente la difficoltà di taratura, almeno per il trimmer originale R11. Lo stesso valore potrebbe andar bene anche per il trimmer in serie alla resistenza da 33KOhm ma considerato il valore ricavato dal trimmer a taratura effettuata, forse potrebbe essere sufficiente aggiungere una resistenza fissa di da 4,7KOhm in serie alla resistenza da 33KOhm.

    E adesso arriva il problema più serio e che temo sarà ben difficile da risolvere senza introdurre modifiche circuitali notevoli al dispositivo.

    Come ho già precisato le soglie si ottengono con una certa difficoltà ma con un po’ di paziente impegno ci si riesce anche senza sostituire i trimmer. Una volta collegata la batteria al carica batterie tutto funziona come rilevato in fase di taratura e le soglie vengono rispettate.
    Tuttavia, se durante la carica della batteria si stacca una pinza da uno dei poli della batteria, il carica batteria comincia ad attivarsi e disattivarsi all’infinito fino a quando lo si spegne dalla rete oppure si ricollega al polo della batteria la pinza staccata, fenomeno, questo, che con il carica batterie originale non si verifica.

    I motivo di questo innesco/disinnesco infinito, credo sia attribuibile ai due relay statici (uno per l’alternata e uno per la continua) con i quali ho sostituito il relay elettromeccanico Finder originale. Questi relay sono molto sensibili e si attivano anche con tensioni e correnti molto basse. Se si stacca una pinza dalla batteria, la tensione sulle pinze sale fino alla soglia di stop e il carica batterie si spegne, poi la tensione inizia a scendere e quando viene raggiunta la soglia di start il caricabatteria riparte, così all’infinito. Non saprei come porre rimedio all’inconveniente, e credo che non sarà possibile eliminarlo con la modifica di qualche valore dei componenti. Ribadisco che con il relay Finder questo problema non sussiste. Non so cosa ne pensi tu. A te l’ardua sentenza…

    #6225
    Amilcare
    Amministratore del forum

    Il trimmer della regolazione ha in serie una resistenza da 1K
    La dovresti sostituire con una da 4K7 ed il trimmer andrebbe portato a 4k7 o 5K quello che riesci a trovare. In tal modo la regolazione risulta più semplice
    Per il continuo accendi e spegni andrà eliminato qualche led che assorbe corrente e scarica rapidamente lo Elettrolitico da 100uF, consiglio di sostituire tale Elettrolitico con uno da 1000uF in maniera da allungare il tempo tra una commutazione e la successiva.
    Riesci a postarmi uno schema di cosa hai collegato alla uscita dello operazionale in maniera da rendermi conto dello effettivo assorbimento in stand by

Stai visualizzando 8 post - dal 169 a 176 (di 289 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.