Stai visualizzando 8 post - dal 193 a 200 (di 210 totali)
  • Autore
    Post
  • #9192
    Picmicro675Picmicro675
    Moderatore

    Per quello che si è scritto, non devi fare altro che provare un prototipo. Ci sono le direttive per fare un modello senza multiplexing e ti attacchi all’oriolo vecchio direttamente agli ingressi ABCD dei 74×41.Ma questo avevi dichiarato di non toccare quel progetto.

    C’è un metodo come ultimo schema di pilotare i nixie in multiplexing. Ora nel corso dei miei esperimenti ho realizzato lo sketch compatibile con quello schema. Ma lo sketch prevede solo di ricevere le informazioni tramite bus I2C, che permette di collegare una varietà di dispositivi. Questo devia dall’idea originale che vedeva l’UART come miglior candidato. Purtroppo gli esperimenti di collegare ESP-01 con Arduino non mi ha dato risultati stabili. Per questo con I2C si ottiene molto di più che con UART.
    Fatta la prova di collegare un SBC e inviare i dati dell’orario ho avuto successo. Meno con ESP-01 che devo trovare dove fallisce.

    #9194
    Avataroriolo20
    Partecipante

    <attacchi all’oriolo vecchio direttamente agli ingressi ABCD dei .Ma questo avevi dichiarato di non toccare quel progetto.>
    E’ cosi il collegamento fatto per ultimo sketch, ma è un “bagno di sangue”… colegato pin maschio direttamente su uno zoccolo del primo contatore, già dal punto di vista meccanico tanti falsi contatti con solo 4 fili, immagina collegare tutte e sei le nixie .. tanti fili in aria e poi tanti problemi meccanici di contatto.

    <C’è un metodo come ultimo schema di pilotare i nixie in multiplexing> E’ quello che mi aspetto dal forum

    < ESP-01 con Arduino non mi ha dato risultati stabili.> come già detto concordo al 100% speriamo con esp-01…

    Intanto mi dite cosa manca al programma clock per avere due ore in più?

    #9196
    Picmicro675Picmicro675
    Moderatore

    ma è un “bagno di sangue”… collegato pin maschio direttamente su uno

    Sono 4 x 6 = 24 collegamenti. Poi eventualmente esistono piattine a crimpare che si adattano direttamente negli zoccoli. Ma nei tempi recenti si salda dei piolini su basetta millefori, poi il resto va ad una altra basetta prototipo o definitiva che comprende gli integrati che prendono il segnale serializzato (SPI o I2C) e fanno uscire i 24 segnali.
    Se fosse stato per un disegno finale allora anche i collegamenti agli zoccoli dei 7490 sarebbero da mettere su circuito stampato con i circuiti di serializzazione.
    Questo non sarà importante, non sembra rientrare nel progetto. In tutti i casi serve un prototipo che fa capire cosa si può fare.

    #9201
    Avataroriolo20
    Partecipante

    <Sono 4 x 6 = 24 collegamenti> più fotoaccoppiatori. Aspetto il pcb sicuramente anche per non combinare qualche guaio, ci sono sempre i 160Vcc delle nixie.
    Sicuramente il multiplexing come da vostro unanime consiglio è il percorso scelto, difatti il pcb è stato predisposto per questo.
    Ora per in primi rudimentali test partendo dalla sketch postato con ora e data del NEO a prescindere dalle due ore indietro vogliamo iniziare a scrivere poche righe per tentare di visualizzare solo orario, in prima battuta sulle nixie? E’ da ripulire lo sketch non serviranno come già detto alcul separatore solo 6 numeri nel formato : hhmmss, unico separatore utilizzo puntino solo seconda nixia, quarta nixia

    #9206
    Picmicro675Picmicro675
    Moderatore

    Non ho capito che schema vuoi seguire.
    Per pilotare il punto decimale ci vuole una altra uscita di arduino. Ma ‘sto stampato ce l’hai?
    Anche se avessi messo un prototipo. Cosa ti risulta sui nixie. Mi pare tutto vaporware.

    #9272
    Picmicro675Picmicro675
    Moderatore

    Come si può notare ho fatto un esperimento per comprovare quello che si riesce a fare. Potere vederlo nel mio articolo.
    Lo sketch è stato disegnato proprio per poter pilotare i nixie in multiplexer. Per il lato della sincronizzazione ho lasciato la disponibilità di optare per qualsiasi fonte, basta che si conformi a trasmettere 6 bytes nel formato richiesto. Per quelli più bravi magari prendono solo in necessario dello sketch per farsi uno con le opzioni volute.

    #9278
    Avataroriolo20
    Partecipante

    <Per pilotare il punto decimale ci vuole una altra uscita di arduino. Ma ‘sto stampato ce l’hai?>
    il punto decimale anzi due nel senso che ogni nixia ha due punti sx e dx che si accendono semplicemente collegandoli a massa, in pratica accenderò il punto sulle dx sulle seconda e quarta nixia, il pcb dopo ultimo errore collegamento nixie è in preparazione.

    <Lo sketch è stato disegnato proprio per poter pilotare i nixie in multiplexer>
    Bene appena ho tutto pronto lo provo, teniamolo come riferimento per questo forum per eventuali modifche /adattamenti / Grazie

    #9285
    Picmicro675Picmicro675
    Moderatore

    Se volessi pilotare i punti decimali fai conto di mettere una schedina a parte. Magari vedi quanti e quali piedini liberi hai su arduino. Ho solo l’impressione che la routine di interrupt si allunga un po per gestire anche i punti decimali. Comunque si può pensare che il valore in uscita diventa maggiorato di 128 se il punto è acceso e normale quando il punto non è acceso. Così si risolve rapidamente senza troppe preoccupazioni. Solo che si deve assegnare un piedino e un opto-isolatore per un punto decimale. Tutti e due allora il discorso aumenta leggermente.

    Ma si potrebbe anche misurare il tempo che impiega a fare la routine di multiplexing.

Stai visualizzando 8 post - dal 193 a 200 (di 210 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.