Stai visualizzando 8 post - dal 161 a 168 (di 210 totali)
  • Autore
    Post
  • #8748
    Just4Fun
    Partecipante

    @Picmicro675::
    Ti servono due MOSFET per adattare i livelli.
    Qui una Application Note che spiega come:

    https://www.nxp.com/docs/en/application-note/AN10441.pdf

    Si possono usare due BSS138 come qui:

    https://www.sparkfun.com/products/12009

    #8757
    Picmicro675
    Moderatore

    Bella la prima nota AN10441. Magari un po complicato andare a trovare mosfet specifici. Si arriva anche passando dai soliti modulini come nel secondo indirizzo. Sempre che nel secondo caso ci sia posto per assemblare.
    Io ho pensato anche all’uso degli opto isolatori, ma forse anche per utilizzo con la UART. Solo che per il momento vorrei provare l’ESP-01 e il resto non sono granché interessato a montare dei nixie.

    #8766
    Picmicro675
    Moderatore

    Forse ritornando sui vecchio discorso del modulo GPS/GSM o solo NEO (di fatto meno affidabile come antenna) forse ricevere in NMEA ora esatta GPS è la soluzione vincente

    Ci sono diverse proposte di cosa si può implementare
    UNA, DUE, TRE, QUATTRO, CINQUE.
    Tutte lasciano la scelta di prendere l’orario da una qualsiasi fonte attendibile.

    Per quello che ho proposto, mi devo rammaricare dell’errore. Un errore di chi fidandosi delle informazioni di altri sperimentatori non ha potuto comprovare che fossero funzionanti, infatti di questi sperimentatori non s’è visto qualcuno dimostrare un fallimento. L’ errore di proporre la soluzione più semplice con minima spesa.
    Ripeto che quando avrò un po di tempo, data la curiosità, provo un mio esperimento che non ha la facilità iniziale, vistosi che la comunicazione tra i due dispositivi è problematica. Preferirò di passare ad un solo master e sarà quello che riesce a collegarsi in Internet. Se ci sarà arduino, sarà quello che si occuperà di gestire la parte della visualizzazione. Quindi un intervento nell’arco di un secondo.

    Per questo disegno, il circuito che hai proposto, non prevede tanti sconvolgimenti se quei moduli di arduino Nano, adesso Uno, li farai da collegare tramite connettore, oppure lasciando le piazzole dove collegare. Il resto del progetto, secondo me, passa dal dialogare tramite I2C, con eventuale adattamento dei livelli logici.

    Tutta la mia visione non esclude il collegamento a tutte le fonti di informazioni possibili. Incluso il Trimble. Tenuto anche conto che ci possono essere difficoltà alla comunicazione cablata o via etere.
    Rientro in questa discussione quando avrò almeno qualche prova da esperimento, che potresti anche fare un prototipo e mostrare agli altri che seguono questa discussione.

    #8789
    oriolo20
    Partecipante

    bene grazie PICmicro675

    < un unico modulo nodeMCU > da sovrappore al nano?

    #8791
    Amilcare
    Amministratore del forum

    Eliminando il nano tutto col modulo.
    Per lo meno è quello che ho capito io

    #8793
    Just4Fun
    Partecipante

    Sì esatto, il nodeMCU sostituirebbe sia Arduino nano che il modulo ESP-01.
    Non so quanto conosci il nodeMCU, ma non è altro che un comune modulo con ESP8266 con più GPIO resi disponibili all’esterno, e con tutta l’elettronica per programmarlo da Arduino IDE via USB in tutta comodità.
    Ovviamente come tutti i vari moduli basati su uno ESP8266 funziona a 3.3V, e di questo bisogna tenerne conto.
    Qui una breve guida introduttiva di come iniziare a programmare il modulo nodeMCU con Arduino IDE:
    http://nerdityourself.altervista.org/tutorial-come-programmare-nodemcu-esp8266-utilizzando-arduino-ide Altro tutorial:
    https://www.instructables.com/id/NodeMCU-ESP8266-Details-and-Pinout/

    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 5 mesi fa da Just4Fun.
    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 5 mesi fa da Just4Fun.
    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 5 mesi fa da Just4Fun.
    #8798
    Picmicro675
    Moderatore

    un unico modulo nodeMCU > da sovrappore al nano?

    Se cambi scheda, hai da far fronte ai livelli logici. Questa scheda lavora solo a 3,3 V. Per i nixie dovresti cambiare il modo di pilotarli.
    S’è già discusso, ma non si capisce cosa si continua a ripetere.

    #8800
    Just4Fun
    Partecipante

    @PICmicro675

    Non direi che sia proprio così…
    Prendo come riferimento lo schema elettrico completo dei driver Nixie pubblicato qualche post fa.

    Una MCU operante a 3.3V può tranquillamente pilotare delle logiche TTL a 5V. Infatti il livello logico 1 TTL deve essere almeno di 2V, valore tranquillamente gestibile con uno ESP8266.

    Qui un interessante articolo sul tema.

    Anche gli optoisolatori possono essere pilotati ricalcolando la resistenza serie del led IR. Ovviamente bisogna verificare che la corrente sia sostenibile dal GPIO, altrimenti occorre un buffer.

    Per quanto riguarda la I2C per il DS3231, se si guarda sia il suo datasheet che lo schema elettrico del modulo, appare che questo ultimo possa essere alimentato a 3.3V!
    Di conseguenza non serve neanche alcun adattatore per il collegamento I2C…

    Il tutto va studiato un attimo, ovviamente.

    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 5 mesi fa da Just4Fun.
    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 5 mesi fa da Just4Fun.
    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 5 mesi fa da Just4Fun.
    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 5 mesi fa da Just4Fun.
    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 5 mesi fa da Just4Fun.
    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 5 mesi fa da Just4Fun.
Stai visualizzando 8 post - dal 161 a 168 (di 210 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.