Tag: 

Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #4772
    Avatar
    Alocin
    Partecipante

    Salve a tutti , sono nuovo nel forum , mi chiamo Nicola e scrivo dalla fredda Germania, sono un appassionato di elettronica la quale riempie il mio tempo libero.
    Ma come avviene quasi sempre in questi casi, quando si è nuovi in questo campo molte volte non sempre si riesce a capire il funzionamento di alcuni dispositivi o componenti.
    Mi sono ritrovato tra le mani un CD4060 ed un 4017 , ed ho deciso di fare un timer per tempi lunghi , ora il problema sorge dal fatto che a differenza del 4017 che so bene come funziona il CD4060 invece
    mi sembra un ostacolo insormontabile . Vi spiego quello che avevo in mente: Vorrei l’accensione di 10 led (o lampade) in sequenza a 15 minuti l’uno dall’altro per un totale di 2.30 (10′ led acceso),
    per quanto riguarda la parte sequenziale dei led non c’è problema ma i “Guai” sorgono quando mi cimento nel dimensionamento dei componenti per il timer.
    Se qualcuno di voi mi può aiutare spiegandomi come funziona tale componente e quali passi bisogna fare per il dimensionamento dei componenti ( R e C).

    Grazie
    Alocin

    #4775

    Amilcare
    Amministratore del forum

    Innanzitutto ti porgo il mio benvenuto
    Servirebbe conoscere lo schema che hai usato nei tuoi tentativi per avere una base di partenza.
    Sono certo che con un po di pazienza riusciamo a farti arrivare al risultato che desideri.

    #4777

    Amilcare
    Amministratore del forum

    Innanzitutto partiamo dallo stadio oscillatore
    Per il calcolo della frequenza si usa la formula F = 1/ (2,2xR1xC1)
    Ad esempio per avere una frequenza di 10khz si possono usare questi valori
    C1= 1.000 pF; R1 = 39.000 ohm; R2 = 270.000 ohm

    #4779
    A_X_C
    A_X_C
    Amministratore del forum

    Consiglio per
    C1 470nF
    R1 trimmer 100K posizionato a metà corsa
    R2 1M
    Sulla uscita Q7 si rileva la esatta taratura collegando un led seguito da resistenza da 1K per avere due accensioni successive ogni 7 secondi
    Facendo così avrai un errore inferiore ai 4 secondi sulla durata dei 15 minuti per ogni uscita del Cd4017

    #4785
    Avatar
    Alocin
    Partecipante

    Buongiorno, grazie per le tempestive risposte, per quanto riguarda lo schema che ho utilizzato la parte del 4060 e come quella che hai postato tu Amilcare e in cascata sul pin 15 ( che divide per 1024) si trova l’ingresso di clock del 4017 (ps non so come postare uno schema su questo sito !!). Mentre per quanto riguarda i componenti consigliati da A_X_C , gli ho provati ma collegando il clock del 4017 all’uscita Q7 il ciclo e troppo veloce , anche provando le altre uscite e sempre troppo veloce, ricordo che ogni led si deve accendere ogni 15 minuti l’uno dall’altro e che il decimo led si accende dopo 2 ore e mezza. (ps per A_X_C, vorrei sapere quali raggionamenti ha fatto per avere dati valori di componenti in modo da riuscire anche in futuro da solo a progettare un temporizzatore senza dover disturbare nuovamente )

    Grazie
    Alocin

    #4789

    Amilcare
    Amministratore del forum

    Con i componenti consigliati prova ad usare la uscita al pin 3 quella divisa per 16384 anziché quella divisa per 1024
    Per i ragionamenti si va per logica
    15 minuti equivalgono a 15×60=900 secondi
    1/(900/16384)=18,20Hz
    Questa è la frequenza da ottenere con lo oscillatore del CD4060
    La taratura è fondamentale perché la formula descritta per il calcolo della frequenza è semplificata ed inoltre i condensatori anno tolleranze anche del 20%

    #4791
    Avatar
    Alocin
    Partecipante

    Ho fatto anche io queste considerazioni e per avere una frequenza base di 18,20Hz , Ho fissato il condensatore a 10uF ed ho ricavato una resistenza di 2,5Kohm (2,2K con in serie un pot da 500ohm),ma i tempi riscontrati sull’uscita al pin 3 sono stati di 7:30 min per ogni led. Mentre dalla stessa uscita con lo stesso condensatore ma usando il doppio del periodo ovvero 1800 secondi ( ho ritenuto pensare che il periodo fosse 15 min led ON e 15 min led OFF) ottenendo cosi una frequenza base di 9Hz , il valore di R mi risulta di 5050 ohm (approssimato a 5K) cosi facendo ho riscontrato una durata di 16:30 min ON e 16:30 min OFF , ora non so se ho avuto fortuna oppure ho fatto i calcoli e i ragionamenti giusti

    #4793

    Amilcare
    Amministratore del forum

    Il valore delle resistenze è troppo basso rischi di avere malfunzionamenti o peggio la rottura dello integrato, ti consiglio di rivedere il valore della capacità per fare in modo da non scendere sotto i 10k come valore minimo
    La dimostrazione che raddoppiando il valore resistivo hai avuto un notevole incremento dei tempi con una più rispondenza rispetto alla formula per il calcolo della frequenza dato.
    Il Cd4017 funziona sul solo fronte di salita del segnale di ingresso ed ignora tutto il resto perciò devi considerare il tempo che impiega il segnale tra due transizioni da basso ad alto.
    Per il disegno degli schemi è possibile usare FIDOCAD, se non lo conosci è intuitivo gratuito e facilmente utilizzabile con quasi tutti i sistemi operativi. La sua forza sta nel fatto che è assimilabile ad un file di testo e come tale viene trasferito , poi il sito lo converte in un disegno.

    #4795
    Avatar
    Alocin
    Partecipante

    Ragazzi sto uscendo pazzo, non riesco a venirne fuori!! mi sto confondendo con tutti questi numeri, come e possibile!!
    se voglio un impulso ogni 15 minuti vuol dire che il periodo T = 15×60 = 900 secondi di conseguenza la sua frequenza e pari a 1/T ovvero 1/900 = 0,0011 Hz.
    ora ammettendo che voglia il segnale dal pin 3 la frequenza che deve generare l’oscillatore e di 0,0011×16384 = 18,02Hz.
    ora utilizzando un condensatore da 470nF la formula che sto utilizzando per ricavarmi la resistenza R e la seguente ” R = T/(2,2 x C)” ne consegue che R = (1/18,02)/(2,2 x 0,000000470) = 53191 ohm
    ovvero 53 Kohm ma con tali valori non ottengo il tempo desiderato ma solo un impulso circa ogni 7 min
    ora dov’è che sbaglio!!!

    #4797

    Amilcare
    Amministratore del forum

    Un consiglio per avere numeri con minori zeri
    dimensiona le resistenze in MOhm e le capacità in microFarad
    Per quel che ne so i calcoli sembrano corretti.
    Per escludere impulsi spuri hai messo le capacità da 100nF in prossimità di ogni integrato sui pin di alimentazione?
    Hai provato con un altro condensatore per escludere che possa essere quello il problema?
    Con cosa alimenti il circuito?
    Tante domande servono ad escludere le cause più probabili.
    Scusami ma la mia è deformazione professionale dovuta a tanti anni di riparazione di apparecchiature elettroniche.

    #4799
    Avatar
    Alocin
    Partecipante

    E con immenso piacere che vi comunico che sono riuscito FINALMENTE nel mio intento , ho cambiato il condensatore ed ho usato uno da 100nF percui la resistenza R risulta 250Kohm, i tempi sono quelli desiderati con 2-3 min di scarto ovviamente se utilizzo un trimmer posso rendere tutto piu preciso , ma tanto la precisione al millesimo non mi serve per quelle che sono le mie esigenze, ed ho anche seguito il consiglio di Amilcare ed ho collegato un condensatore da 100nF vicino ad ogni integrato , il tutto è alimentato a 5 volt per il momento da porta USB del pc

    #4801

    Amilcare
    Amministratore del forum

    Sono felice che tu abbia risolto
    Se ti va puoi pubblicare qui il tuo progetto.
    Se volessi farlo sono disponibile a darti tutti gli aiuti necessari per la stesura.
    Nei menu trovi anche i messaggi privati contattami li

Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.