Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #5126
    Just4Fun
    Just4Fun
    Partecipante

    Mi è appena arrivato un lotto di CPU NEC V20 (uPD70108HCZ-16). Per chi non lo sapesse la CPU V20 è un “clone” (in meglio) della 8088 Intel utilizzata per il primo PC IBM. Ma non solo… infatti la V20 ha anche una modalità particolare di funzionamento nella quale può eseguire nativamente codice per la CPU Intel 8080.
    In questo modo si ha la possibilità teorica di avere entrambi i “due mondi”… ovvero il CP/M-80 e quello per x86, il CP/M-86.
    In più questa particolare versione di V20 (uPD70108HCZ) è “full-static CMOS”, che permette una serie di facilitazioni HW nell’utilizzo.
    L’idea sarebbe quella di replicare l’approccio che ho usato nello Z80-MBC e Z80-MBC2 e quindi usare un Atmega come emulatore universale di periferiche, generatore di clock e EEPROM.
    Ovviamente la complessità HW/SW di una CPU V20 e di parecchio superiore ad uno Z80… e quindi la reale fattibilità è ancora tutta da dimostrare e gli ostacoli da superare sono davvero tanti… ma questo è proprio la cosa che mi solletica, visto che un tale approccio non mi risulta sia stato mai intrapreso da nessuno (ed i maligni potrebbero dire… “ci sarà una ragione…” 🙂 )

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.