Quasi pronti per il 5G

Fornitori e produttori sono quasi pronti per il 5G

5G è in lavorazione da anni. Ecco alcuni dei segni più importanti che il 5G quest’anno è pronto per il lancio.

Proprio lo scorso gennaio, il 3rd Generation Partnership Project (3GPP) ha rilasciato la prima versione dello standard 5G.

Si è trattato di un’importante pietra miliare per la nuova tecnologia di comunicazione poiché offre ai progettisti e agli operatori di telecomunicazioni per preparare futuri dispositivi e reti.

È passato solo poco più di un mese, ma già 5G sta iniziando a comparire nel repertorio di designer di dispositivi e viene utilizzato a scopo dimostrativo per entusiasmare tutti. Ecco alcuni esempi che dimostrano che vedremo l’adozione del 5G quest’anno.

5G Virtual Reality Streaming presso Superbowl LII

Come dimostrazione di tecnologia e opportunità di marketing, Verizon Wireless ha utilizzato il Superbowl per testare la sua rete 5G.

Nel primo test, due giocatori di football, Matt Forte e Jamal Adams, indossavano occhiali per la realtà virtuale mentre eseguivano esercizi. Le videocamere sui loro caschi hanno trasmesso le riprese video su una rete 5G, quindi sono tornati ai loro occhiali: il punto era di mostrare che la latenza sulla rete è così trascurabile che gli atleti possono ancora esibirsi a pieno regime e non esserne ostacolati.

https://youtu.be/IG2j4Pct7LY

 

Il secondo test è stato lo streaming del reality virtuale del gioco da parte degli utenti in mezzo alla folla e dagli ingegneri di New York City. È possibile accedere a replay istantanei e visualizzazione stereoscopica a 180 gradi, dimostrando che la rete è in grado di trasmettere immagini ad alta larghezza di banda e ad alta risoluzione quasi in tempo reale.

Qualcomm presenta Snapdragon X24

Qualcomm prevede che i dispositivi caricati con Snapdragon X24 saranno rilasciati entro la fine del 2018. Il X24 è il primo chip 7nm disponibile nella linea di prodotti LTE categoria 20. Il chip dovrebbe raggiungere velocità di download fino a 2.0 Gbps.

Questo è visto come più un avanzamento nelle capacità 4G, lavorando verso 5G. Dal momento che i carrier non saranno ancora in grado di fornire una copertura 5G nell’immediato futuro, questo è più come un lento avvicinamento

Intel vuole portare il 5G alle Olimpiadi del 2020

Allo stesso modo delle acrobazie pubbliche di Verizon Wireless, Intel sta già lavorando a piani per portare la connettività 5G alle Olimpiadi del 2020 a Tokyo. I piani includono la fornitura di streaming di realtà virtuale dal vivo a risoluzioni di 8 K e a 360 gradi, filmati 4K drone live e streaming di veicoli.

Entro il 2020, il 5G dovrebbe già essere uno standard adottato più regolarmente sia dai carrier che dai produttori di dispositivi, ma avere i piani già sulla carta significa che esiste un obiettivo concreto su come verrà utilizzato.

Intel ha presentato uno spettacolo di droni alle Olimpiadi invernali del 2018 (ogni luce un drone) e prevede di avere una presenza ancora più grande alle Olimpiadi del 2020.

Huawei annuncia il chip 5G

La Huawei ha annunciato il chip Balong 5G01 al World Mobile Congress in Spagna proprio la scorsa settimana. Questo è uno dei primi passi dell’azienda per incorporare 5G nei suoi dispositivi, con un investimento di 600 milioni di dollari per l’inevitabile utilizzo di 5G su IoT, auto a guida autonoma e reti mobili.

Il chip sarà in grado di scaricare più velocemente di 2.3Gbps e la società ha in programma di collaborare con oltre 30 operatori di telecomunicazioni per implementare il chip nei dispositivi. Si ipotizza che la prima generazione di chip verrà utilizzata negli hotspot mobili.

Il nuovo chipset Huawei 5G è stato annunciato al World Mobile Congress.

Per il momento mi fermo qui visto che non ho altre informazioni di prima mano verificate, non appena ne verrò a conoscenza farò una nuova news

Amilcare

VOTO
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento